venerdì 25 settembre 2009

Dubbi... domande... scelte

Come sempre finisco per abbandonare ciò che inizio... con entusiasmo avevo intrapreso la stesura e la realizzazione di questo nuovo blog ma non sono riuscito a prendermene cura come avrei voluto... come speravo... Tornare a scrivere non è facile... non è facile farlo soprattutto in un periodo di grande confusione... di profondi cambiamenti e altalenanti incertezze... Da qualche mese ho iniziato a valutare, con grande attenzione, la mia posizione universitaria... ho cercato di fare luce su chi sono e su cosa voglio realmente nella mia vita... e vi assicuro che non è stato e non è facile... non è poi così semplice doversi mettere in discussione... dover sconvolgere un percorso iniziato e che forse non si vuole piu' finire perchè non ci si crede piu'... perchè non è quello che si vuole... o perchè semplicemente sei stato sconfitto ed è importante accettare la sconfitta ma sapersi reinventare... A me mancano 6 esami per terminare gli studi in lettere classiche... ma la mia volontà si è assopita da tempo... ma soprattutto non voglio dedicarmi a qualcosa in cui non credo piu'... qualcosa che mi rende nervoso... qualcosa che mi sta facendo solo perdere del tempo... Così ho rispolverato un vecchio amore... un percorso di studi in storia dell' arte... ho partecipato all' esame di ammissione... superandolo brillantemente... mi sono infatti posizionato undicesimo... Ma scegliere cosa fare non è poi così semplice... troppi dubbi e soprattutto molte paure... Paura di risbagliare nuovamente... e poi a 29 anni ricominciare in parte un nuovo percorso è una bella sfida forse anche impegnativa... Potrò ancora pensarci su per qualche giorno... cercherò di focalizzare i pro e i contro e in base a questi farò la mia scelta... Lunedì tornerò nuovamente dalla psicologa... in realtà ho poca voglia di andare ma so bene che dietro a questa mia retrosia c'è ben altro... e spero di potergliene parlare... Per il resto che raccontare ?... Purtroppo anche il profilo sentimentale va male... il 7 luglio ho conosciuto un ragazzo di Catania... è stato davvero strano... nonostante non fossimo vicini fisicamente ci siamo sentiti attratti sin dal primo momento... e questa conoscenza è proseguita nei mesi... fino a quando è venuto a Palermo la prima settimana di settembre e le impressioni avute in maniera virtuale sono state confermate... sapevo bene che la situazione non sarebbe stata facile da gestire... due città diverse ma soprattutto due mondi fortemente contrastanti... sarei andato a trovarlo a catania la settimana successiva pur di rivederlo... pur di constatare se le emozioni che avevo provato sarebbero state confermate... ma non mi era possibile perchè stavo studiando per il test d' ingresso al corso di laurea... ma nello stesso tempo sapevo che non sarebbe passato molto tempo perchè lo avrei rivisto dopo due settimane... sarebbe infatti ritornato per andare a vedere Madama Butterfly al Teatro Massimo... ero entusiasto... contento di poter condividere un momento così bello con una persona che stavo conoscendo e che mi piaceva... era da mesi che se ne parlava... anche se piu' volte avevo espresso dei dubbi... era come se sapessi che all' ultimo minuto si sarebbe verificato un imprevisto... E così è stato... non è venuto... è partito con una sua amica per Milano... inutile negare che un pò male ci sia rimasto... soprattutto per la tempistica non cui sono stato informato.... ma alla fine sapevo altrettanto bene che in fondo non eravamo nulla... due semplici conoscenti che avevano espresso l' intenzione e la volontà di approfondire un rapporto per appurare se potevano esserci degli eventuali sviluppi... Da quando è partito non ci siamo piu' sentiti... gli ho mandato due email... qualche sms ma lui è completamente scomparso... Ho pensato davvero a tutto... che avesse bisogno di staccare la spina visto le vicissitudini familiari a cui ha dovuto far fronte... ho pensato che avesse bisogno di tempo per riflettere sull' intera situazione... così mi sono fatto da parte... io stesso sono scomparso illudendomi che si sarebbe fatto sentire.... ed invece... solo silenzio intorno a me... nessuna sua notizia... e sapete cosa mi fa soffrire di piu' ? Non è tanto l' idea che lui abbia cambiato idea su di me... su di noi... sulla possibilità di approfondire la nostra conoscenza... credo che sia umano cambiare idea... maturare... riflettere su tutta la situazione... ciò che mi fa star male... che mi ha ferito e che mi rende nervoso è il suo silenzio... la sua indifferenza nei miei confronti... mi fa male dover ammettere che ho sbagliato per l' ennesima volta a valutare una persona... mi rode il non capire la gente... il fidarmi e farmi una idea che poi è diversa dalla realtà... il dover dire ho sbagliato... Eppure se mi avessero detto tre mesi fa che P. si fosse comportato così io non ci avrei creduto minimamente... invece... è proprio vero l' abito non fa il monaco... Avevo pensato che fosse diverso dagli altri... diverso dagli altri ragazzi... che sarebbe stato onesto e diretto... ma non è andata così... E mi trovo a pensare ad una persona che in fondo non merita neanche un briciolo dei miei pensieri... e ci sono momenti in cui avrei voglia di scrivergli... di chiedergli di questo suo silenzio... io sono sempre piu' convinto che lui stia conoscendo un' altra persona... è una idea che mi frulla in testa e che difficilmente cambierò... altre volte invece penso che la cosa migliore sia ignorarlo e non dargli l' importanza che gli ho dato perchè non lo merita... Vedremo cosa mi suggerirà il tempo...

3 commenti:

alessia ha detto...

a me il tuo blog piace molto.......
http://loscrignofatato.blogspot.com

Barbara ha detto...

Bel blog..

lo scrigno di Sibilla ha detto...

Questo posto mi piace molto... se ti va di passare anche a "casa mia" ;) mi farebbe molto piacere! A presto... Sibilla